in

L’Amore è per gli audaci: per amare ci vuole coraggio

L’Amore è per gli audaci: se inventi scuse per non viverlo, sei un codardo

Sull’Amore se ne dicono tante e ancora di più sono i motivi che inventiamo per non vivere una relazione, le scuse che diciamo e ci diciamo per non affrontare la realtà, ma c’è una cosa che più di ogni altra è deleteria per ogni relazione: la codardia.

Come sempre, non sarò gentile in questo articolo, non ti manderò a dire niente e sarò chiaro e concreto a costo di sembrare insensibile. È l’unico modo che ho per offrirti un punto di vista alternativo a quello che ti danno i miei “rivali” che, a quanto pare, vogliono vederti infelice e depresso per amore raccontandoti favole e cazzate.

Quindi siediti pure comodo e leggi questo articolo fino in fondo, preparandoti alle batoste.

  • Perché la codardia polverizza le relazioni

Perché per amare ci vuole CORAGGIO. Le palle, più del cuore e della testa.

Il problema è quando, pur di non amare, inventiamo alibi e scuse idiote come:

  • Tu mi piaci tanto, ma sarebbe complicato stare insieme (certo…).
  • Ci sono troppi chilometri di distanza tra noi (hanno inventato gli aerei, anche low cost, i treni, e perfino la possibilità di fare un “cambio residenza”, pensa che roba!).
  • Io sono complicato, non ti renderei felice (invece rifiutandomi a prescindere, si…).
  • Mi sento troppo poco per te (ma troppo poco COSA!? Sarò io a dover decidere se sei poco oppure no?).
  • Sono uno stronzo e tu staresti malissimo (invece adesso sto benissimo).
  • Ho paura di soffrire (applausi).
  • Abbiamo troppa differenza di età (prima che cominciate a rompere i coglioni, lasciatemi dire che questa è una delle più ENORMI CAZZATE mai sentite in un rapporto di coppia, e dopo ti spiego anche il perché).
  • Ho un’altra relazione (vabbè, non dovrebbe essere “amo un’altra persona”?).

Se sei solito dire una di queste cose, sei messo male. Ma tanto male. E scommetto che la paura fa da padrona all’interno della tua vita, non solo nei rapporti. O sbaglio? La paura va usata come repellente per poter “volere di più”. La paura va sfruttata, non puoi cederle il comando delle tue scelte. E invece tu cosa fai? Te la fai sotto. Ecco cosa fai. Te la fai sotto e ti privi a prescindere di qualcosa di incredibilmente bello, con delle limitazioni che stai inventando TU e che nella realtà probabilmente neanche esistono o che magari sono facilmente superabili.

Perché inventiamo scuse

Ora, se tu queste scuse le inventi perché NON VUOI avere una relazione, allora magari è il caso di far chiarezza, anche con l’altro, perché non è giusto lasciarlo nell’illusione del “se questa cosa fosse diversa, allora il rapporto funzionerebbe”, quando sarebbe molto più semplice e meno doloroso dire “non voglio avere una relazione con te”. Perché quando sai di star ricevendo un rifiuto, prendi la cosa per quella che è e in qualche modo vai avanti. Quando invece ti raccontano favole, tu ci credi. Continui a crederci finché l’illusione non ti consuma. Finché i castelli che hai costruito in aria non crollano bruscamente lasciandoti un’incredibile vuoto da colmare. Perché quando c’è da chiudere una relazione realmente vissuta, per motivi validi e concreti, allora il gioco è facile.

  • Ti tagli i capelli;
  • Compri vestiti nuovi;
  • Esci di più;
  • Incontri persone interessanti;

e via discorrendo, fino a quando la relazione fallimentare non diventa solo un lontano ricordo o almeno così dovrebbe essere. Se non è così allora hai davvero bisogno del metodo AmoreMaleducato (che troverai a breve sul blog.) Se invece dobbiamo chiudere una relazione PERFETTA che è avvenuta SOLO nel nostro cervello complicato, allora il gioco si fa duro. Si, perché la tua fantasia non ha limiti, e quando uno ti dice qualcosa come “il problema è la differenza di età, il problema non sei tu, ma sono io… il problema è la distanza ”, o cazzate del genere, tu allora cominci a pensare che se non fosse per QUEL PROBLEMA, allora vivreste per sempre felici e contenti. Così, convinta di avere un PROBLEMA (perché a quanto pare la differenza di età per molti è un problema), cominci a creare nella tua testa una relazione perfetta, in cui tu sei più adulta e tu e il tuo partner, vivete felici e contenti. E credimi, uscire da quella relazione perfetta che hai creato con tanta meticolosità, può far davvero malissimo. Non basta uscire di più e cambiare taglio di capelli. Un RIFIUTO bello e buono fa sicuramente MENO MALE delle stupide favole che ci raccontiamo (e che ci raccontano). E chi racconta scuse, non è altro che un codardo che crede di star salvando una vita che in realtà sta distruggendo. E’ qualcuno che non ha il coraggio di dire “non ti voglio”. Qualcuno che non ha capito che per amare ci vuole coraggio, ma anche per lasciare andare ci vogliono le palle. Conosco donne che a 20 anni o poco più hanno una maturità tale da poter affrontare una relazione con un uomo, magari di 10 anni più grande, così come conosco uomini immaturi che mai riuscirebbero a stare con una loro coetanea, a parità di obiettivi. La “scusa” non dovrebbe essere l’età, perché ripeto, è una cavolata. Semmai puoi dire “la nostra differenza di età ci porta ad avere obiettivi e progetti assai diversi tra loro e questo ci impedirebbe di stare insieme in maniera sana”. Questo posso accettarlo. Ma “abbiamo 10 anni di differenza” no, è troppo stupido. Non posso e non VOGLIO accettare nessuna scusa banale, nessuna cazzata. Preferisco una “bella” verità sbattuta sul muso, che mi faccia gridare e stare male, piuttosto che una bugia che mi lasci nell’incertezza o nell’illusione.

 

  • Come smettere di inventare scuse una volta per tutte

Vuoi sapere il supersegreto che ti farà smettere di inventare scuse una volta per tutte?

Eccolo: smetti di farlo. Si, sembra facile, ma non è semplice. La mia socia Roberta (Ciao Roby!), a cui dedico una parte di questo articolo, ha un tatuaggio sul braccio destro che recita “Memento Audere Semper”, letteralmente RICORDATI DI OSARE SEMPRE. Lei dice che lo guarda ogni volta che ha paura di buttarsi in qualcosa, che si tratti di vita relazionale o professionale. Credo che tutti dovrebbero avere un ancoraggio così, specie quando si tratta di emozioni. Perché, se davvero vuoi qualcuno, non esiste Oceano abbastanza lungo che possa dividervi. Non esistono persone di troppo, anni di troppo o progetti di troppo. Basta solo avere un po’ di coraggio e buttarsi.

Non esiste nulla di tutto ciò, esiste solo l’Amore. E la passione. E il lasciarsi andare.

Quindi SMETTILA SUBITO di raccontarti storielle e favolette, scuse ben assestate che non ti faranno mai vivere la storia che desideri, e OSA. Provaci, non sto dicendo che sarà facile. Non ti sto dicendo che andrà bene. Non ti sto dicendo che sarà per sempre. Ti sto dicendo che ne varrà la pena. 

 

Amore Maleducato – Quello che Nessuno ti dirà MAI sull’Amore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Leggenda della Stella Marina – Anonimo

IL VERO VALORE DI UN UOMO. (BELLISSIMA)