in

Le scrive una lettera alla coraggiosa moglie – La lettera vi farà commuovere.

“Qualche sera fa, prima di partire per New Orleans, ho guardato la mia bella moglie che dormiva tranquillamente sul divano.” Questo è il messaggio straziante che Roy Young ha scritto su Facebook. “L’ho guardata distesa lì, con la sua grande pancia in cui nostra figlia scalcia, una figlia che vivrà solo pochi giorni, e vengo immediatamente sopraffatto da quanto è meravigliosa questa donna.” A Royce Young e sua moglie Keri è successo qualcosa di orribile, qualcosa che nessuno dovrebbe mai provare. Gli è stato stato detto che la loro figlia Eva, non ancora nata, non ha cervello, e quindi morirà poco dopo la nascita. Con le lacrime agli occhi Keri ha chiesto al medico se potesse donare gli organi di Eva portando la gravidanza a termine e dando alla luce la bimba. Royce ha deciso di scrivere una lettera alla coraggiosa moglie, che ha subito pensato, nonostante la terribile notizia, ad aiutare gli altri. Lui ha scritto:

“Ero lì, a pezzi e con il cuore spezzato, momentaneamente me ne ero tirato fuori stando in piedi guardandola a bocca aperta. Ero uno spettatore della mia vita, che ha guardato una super eroina scoprire i suoi superpoteri. È stato il peggior momento della sua vita, quello in cui ha scoperto che la sua bambina sarebbe morta, ma le è bastato meno di un minuto per pensare agli altri, e a come la sua situazione sarebbe potuta essere di aiuto agli altri. È una delle decisioni prese più forti che abbia mai visto prendere.” Nel resto del suo messaggio su Facebook, Royce spiega tutta la situazione e si sofferma sulla forza della moglie. “L’intero processo è stato terribile, ma io parlo come qualcuno che è stato a guardare da bordo campo, proprio come te. Keri è stata tutto il tempo in trincea, sentendo ogni calcio, ogni singhiozzo e ogni movimento. Lei si ricorda in ogni momento di ogni giorno di portare in grembo una bambina che morirà.

La sua schiena e i suoi piedi le fanno male. Ha superato tutte le ‘simpatiche’ conseguenze della gravidanza. Ma la luce alla fine dei suoi 9 mesi di tunnel diventerà un buio che non ha mai provato, poche ore o pochi giorni dopo che sarà nata Eva. Lei è quella che deve fare i conti con tutte le conseguenze dell’avere un bambino – produrrà il latte, subirà il processo di recupero, ma tutto senza la prospettiva di una bella, morbida, accogliente neonata a ricordarle che era tutto vero.” “Abbiamo preso la decisione di continuare con la gravidanza di Eva per vari motivi, ma la ragione principale è quella di donare i suoi organi. E non diciamo questo per essere apprezzati dalla gente o cose simili. È solo una pratica fine dei giochi nelle nostre menti, prima di aver realizzato che Eva è viva e che nostra figlia si merita di incontrare la sua mamma e il suo papà, dandoci la possibilità di andare avanti. La donazione è stata nella mente di Keri quasi nel preciso istante in cui l’abbiamo saputo e anche se l’esperienza di tenere in collo e baciare la nostra bambina la preserveremo per sempre, i regali che lei ha dentro a quel piccolo suo corpo è ciò che realmente importa. Keri l’ha capito subito. Ci stiamo avvicinando al traguardo e anche se sarà incredibile incontrare Eva, ne dovremo anche pagare il prezzo. Andremo in ospedale per la nascita della nostra bambina e torneremo a casa senza di lei. Spesso le persone dicono cose come: “Io non cambierei nulla” dopo aver vissuto un’esperienza difficile, ma io non dico niente. Se potessi cambiare qualcosa, lo farei. Voglio che mia figlia sia perfetta. Voglio che lei soffi le candeline per il suo primo compleanno. Voglio vederla sbattere la testa al tavolino da caffè mentre cerca di camminare per la prima volta. Voglio che spenda un sacco di soldi per inviare messaggi di testo ai ragazzi.

Voglio accompagnarla all’altare. Voglio cambiare tutto ciò che è così tanto sbagliato. Ma non posso. Questa è la nostra realtà. E niente può fermarla.” Royce conclude il suo messaggio di Facebook con alcune osservazioni finali sul carattere di Keri. Egli scrive: “Lei è forte. Lei è coraggiosa. È incredibile. È speciale. Lei è come nessun altro, combina umorismo, bellezza, coraggio, follia, carattere e integrità in una sola donna spettacolare. E chissà come è mia moglie. Non è che avessi bisogno di una situazione terribile come questa per rendermi conto effettivamente di tutto questo, ma quello che ha fatto è ciò che mi ha fatto venire voglia di parlare a tutti di questo.” Si tratta di un tributo stimolante e amorevole a una donna straordinaria, e questo messaggio si sta diffondendo rapidamente in tutto il Internet per mostrare alla gente qual è il vero altruismo.

Fonte http://www.pianetaweb.org/

Tutti utilizzano la NIVEA crema, ECCO COSA SI PUO’ FARE E CHE NON AVRESTI MAI IMMAGINATO.

ECCO PERCHÈ NON BISOGNA BUTTARE VIA I FONDI DEL CAFFÈ – ecco 9 semplici modi per riutilizzarli a casa.