in

UNA DONNA VIETA A SUA FIGLIA DI SPOSARE IL SUO FIDANZATO. Dopo circa sessant’anni riceve questa lettera….

Tutti sanno che l’amore non è semplice . Alcune persone non trovano la propria anima gemella. Altri la trovano, ma incontrano vari ostacoli durante la relazione, altri ancora vivono amori molto contrastati, come ci insegna ad esempio, la storia di Giulietta e Romeo. Questo invece, è quello che è accaduto a questa coppia. Un giorno, un uomo trovo’ un portafogli smarrito per strada. Al suo interno, c’erano solo tre dollari e una lettera sgualcita che sembrava stare lì da molti anni. L’uomo decise di aprire la lettera, per trovare le informazioni per dirigerlo dal proprietario del portafoglio, ma quello che lesse, lo commosse profondamente … Era del 1924, aveva più di 60 anni! La lettera parlava di un amore proibito, scritta da una giovane donna che comunicava al suo “Michael” di non poterlo più incontrate a causa dei severi divieti di sua madre.

Alla fine della lettera gli confermava però il suo amore e firmava con il nome di “Hannah”. Il giovane incuriosito, decise di chiamare un operatore per scoprire il nome dell’intestatario del numero telefonico scritto sulla busta della lettera. Riuscì a parlare con il titolare del numero che gli disse di aver comprato la casa dove viveva, da una famiglia che aveva una figlia di nome Hannah , ma che l’acquisto risaliva a trent’anni prima. La donna al telefono, ricordò anche che la madre di Hannah, era in una casa di riposo, e gli diede il suo numero. Quando l’uomo chiamo’ , scopri che la donna era morta, ma che anche sua figlia Hannah, alloggiava in quella stessa struttura. Il giovane si reco’ allora da Hannah, e riuscì finalmente a parlare con lei: “Giovanotto, – disse Hannah commossa – con questa lettera è stata l’ultima volta che ho contattato Michael.

L’ho amato tantissimo. Ma avevo soli 16 anni all’epoca, e mia madre pensava che fossi troppo giovane … Se dovesse trovarlo, gli dica che lo penso ancora costantemente “. Poi, con le lacrime agli occhi, Hannah aggiunse: ” Non mi sono mai sposata. Credo perché nessuno era paragonabile con Michael …”. Prima di lasciare la casa di cura, il giovane chiese ancora qualche informazione all’agente di guardia : “Qualcuno potrebbe aiutarmi? Gli anziani magari … Almeno ho il cognome … ho passato gran parte della giornata alla ricerca del proprietario di questo portafoglio.” Ma nel momento in cui l’agente vide il portafoglio, successe qualcosa di inaspettato! “Aspetti un attimo! Questo è il portafoglio di Mr. Goldstein! ” e disse al giovane che Mr. Goldstein si trovava lì, proprio in quella casa di cura! Senza esitazione, il giovane chiese ad un’ infermiera di poter incontrare il signor Goldstein.

L’uomo gli restituì il portafoglio, e gli racconto’ di aver trovato la sua amata. Mr. Goldstein felice ed emozionato , chiese se potesse dirgli dove e come stesse la sua Hannah . Ma il giovane disse: “Vieni con me.” Presero l’ascensore fino al terzo piano, e trovarono alcuni anziani che stavano guardando la televisione … “Hannah, sono Michael! Ti ricordi di me?”. “Michael! Non ci credo! Michael! Sei tu! Il mio Michael”.

 

La giovane infermiera presente alla scena, non riuscì a trattenere le lacrime. Grazie alla gentilezza di quell’uomo, la coppia si è ritrovata dopo 60 anni. Ma non è finita qui … Tre settimane dopo, l’uomo che ha trovato il portafoglio ha ricevuto una chiamata emozionante! “Può venire domenica ad un matrimonio? Michael e Hannah vogliono stringere il loro nodo d’amore”. La cerimonia è stata molto bella … Michael elegantemente vestito di blu e Hannah con un bellissimo abito bianco. E l’uomo più felice? Il loro cupido, l’uomo che ha trovato il portafoglio! … Una meritata felicità dopo 60 anni !

Quello che gli altri dicono di te, rivela molto di loro stessi, non stabilisce chi sei tu

BUONGIORNO DI ALDA MERINI…