in

ECCO COME IL KARMA PUÓ INFLUENZARE LA TUA VITA.

Il termine “karma” è di natura religiosa e tradotto significa “azione”. Per le religioni indiane il karma funziona con l’universo, cioè ogni atto praticato da una persona corrisponderà ad una reazione dall’universo. Secondo la filosofia indiana, il karma non è affatto una punizione, semplicemente un’azione “causa-effetto”. Per affrontare il karma negativo è necessario eliminare la negatività che ci circonda e cercare di conoscerci al meglio, di sviluppare l’intelligenza emotiva e di praticare la meditazione. In conclusione, il karma è semplicemente l’energia creata dalle nostre azioni.

 

– “Quando un uomo, una volta morto, la parola è entrata nel fuoco, il respiro nell’aria, l’occhio nel sole, la mente nella luna, l’orecchio nel cielo, il corpo nella terra, l’ātman nello spazio etereo, i peli nelle erbe, i capelli negli alberi, il sangue e lo sperma nelle acque, dove si trova quest’uomo?”
– “Prendimi la mano, amico Ārthabhāga, noi soli possiamo sapere queste cose, non dobbiamo parlarne pubblicamente”.
E lasciarono l’assemblea parlando tra loro. E parlavano del karma, e mentre lodavano, il karma lodavano: si diventa buoni (si genera merito) con le azioni (karman) buone, si diventa cattivi (si genera il male) con le azioni cattive.
(Upanishad)

Non trascurare le piccole buone azioni, pensando che non sono di alcun beneficio; anche le piccole gocce di acqua alla fine riempiranno una grande nave. Non trascurare le azioni negative solo perché sono piccole; per quanto piccola possa essere una scintilla, può bruciare un pagliaio grande come una montagna.
(Buddha)

 

ECCO PERCHÉ LITIGARE PORTA BENEFICI ALLA COPPIA.

LA VACANZA PERFETTA.