in

ECCO I 4 PAESI DOVE LE MAMME VENGONO PAGATE.

Pagata per essere mamma in 4 paesi. Alcuni paesi hanno capito che essere mamma è il più gravoso dei lavori oltre che essere uno dei più complicati, per questo motivo hanno deliberato di aiutare con incentivi le donne che hanno deciso di avere dei bambini. Alcuni paesi hanno un bassissimo tasso di natalità e per questo motivo hanno deciso di incentivare le donne ad avere figli aiutandole economicamente. Francia: La Francia rilascia un bonus di 1000 euro ed un sostegno mensile di 200 euro fino a 3 anni alle mamme che abbiano avuto un bambino nel territorio francese.

La cittadinanza non è carattere esclusivo, si può essere anche migranti purchè si dimostri che il bambino sia nato nel territorio francese. Norvegia: La Norvegia risulta essere una delle nazioni più generose, infatti viene riconosciuto un assegno di 600 dollari mensili fino all’età di 2 anni per ogni bimbo nato e poi 100 dollari al mese fino al compimento dei 18 anni di età. Finlandia: La Finlandia, per ogni bambino nato, offre un pacchetto di “benvenuto” consistente in beni materiali contenente vestiti per bambini, libri, pigiami, pannolini, ed un pagamento di 160 dollari.Pagata per essere mamma in 4 paesi. Alcuni paesi hanno capito che essere mamma è il più gravoso dei lavori oltre che essere uno dei più complicati, per questo motivo hanno deliberato di aiutare con incentivi le donne che hanno deciso di avere dei bambini. Alcuni paesi hanno un bassissimo tasso di natalità e per questo motivo hanno deciso di incentivare le donne ad avere figli aiutandole economicamente. Francia: La Francia rilascia un bonus di 1000 euro ed un sostegno mensile di 200 euro fino a 3 anni alle mamme che abbiano avuto un bambino nel territorio francese. La cittadinanza non è carattere esclusivo, si può essere anche migranti purchè si dimostri che il bambino sia nato nel territorio francese. Norvegia: La Norvegia risulta essere una delle nazioni più generose, infatti viene riconosciuto un assegno di 600 dollari mensili fino all’età di 2 anni per ogni bimbo nato e poi 100 dollari al mese fino al compimento dei 18 anni di età. Finlandia: La Finlandia, per ogni bambino nato, offre un pacchetto di “benvenuto” consistente in beni materiali contenente vestiti per bambini, libri, pigiami, pannolini, ed un pagamento di 160 dollari.

Essendoci in Finlandia una assicurazione sociale, questa eroga un assegno mensile di 100 dollari per un solo figlio fino all’età di 17 anni, se i figli sono più di 2, l’ammontare della cifra erogata arriva quasi a 200 dollari. Australia: In Australia, il bonus viene riconosciuto solo alle famiglie che nell’anno precedente hanno guadagnato meno di 150000 dollari australiani. Il bonus consiste in un assegno settimanale di oltre 400 dollari australiani a settimana fino al compimento delle 18 settimane.

ECCO LE PIÙ BRUTTE ABITUDINI DEL CAPRICORNO.

Le coppie veramente innamorate fanno queste 12 cose…