in

Salvò 669 bambini dai nazisti. L’eroe viene onorato all’età di 105 anni.

Prima dello scoppio della Seconda guerra mondiale, conscio del pericolo imminente,il Sig. Sir Nicholas Winton riuscì a far trasferire in Gran Bretagna dall’allora Protettorato di Boemia e Moravia già sotto il giogo nazista, 669 bambini, in gran parte ebrei.

E li salvò da morte sicura. Oggi, dopo settantacinque anni, l’ultracentenario (105 anni) viene gratificato per il suo coraggio con la più alta onorificenza della Repubblica Ceca, l’Ordine del Leone bianco che gli viene conferito a Praga dal presidente della Repubblica, Milos Zeman.

L’arrivo di Winton nella capitale ceca è stato confermato nei giorni precedenti dall’entourage del presidente, hanno riportato i media locali che stanno dando molta evidenza alla notizia del ritorno a Praga dell’anziano eroe, l’ «Oskar Schindler britannico»: nella capitale ceca resta solo per poche ore, il tempo di partecipare a una emozionante cerimonia a cui partecipano anche alcuni dei «suoi bambini», salvati da Winton trasferendoli nel Regno Unito su convogli ferroviari.

Come ricorda il sito della International Raoul Wallenberg Foundation, nel 1938 Winton, figlio di genitori ebrei tedeschi emigrati nel Regno Unito, lavorava come broker alla Borsa di Maidenhead, nel Berkshire. Mentre si apprestava a trascorrere le vacanze invernali in Svizzera, ricevette una telefonata che gli cambiò la vita.

Un amico, Martin Blake, già impegnato in operazioni di salvataggio di rifugiati ed ebrei, chiese il suo aiuto, lo chiamò a Praga. In città, Winton si rese conto del pericolo che incombeva su migliaia di rifugiati europei e soprattutto sui bambini e ragazzi di origine ebrea e decise di fare di tutto per salvarne il maggior numero possibile, espatriandoli. Tornato a Londra, si dedicò anima e corpo a trovare finanziamenti e famiglie disponibili ad accogliere i bambini.

A Praga, intanto, il suo collaboratore Trevor Chadwick compilava la lista dei piccoli da salvare. In nove mesi, la squadra di Winton riuscì a far trasportare su otto convogli ferroviari 669 bimbi e ragazzi, i «bambini di Winton», per poi essere affidati in attesa di tempi migliori a volenterose famiglie inglesi.

Il primo «Kindertransport» uscì da Praga il 14 marzo 1939, due giorni prima dell’occupazione della Cecoslovacchia da parte delle forze naziste. L’ultimo treno, che avrebbe dovuto trasportare altri 250 ragazzini, purtroppo non poté invece mettersi in viaggio, a causa della dichiarazione di guerra del Regno Unito alla Germania.

Di quei piccoli passeggeri non si ebbero più notizie. Per cinque decenni, Winton non rivelò a nessuno quanto aveva fatto. La sua storia coraggiosa venne rese pubblica solo dopo che sua moglie scoprì per caso nell’attico della loro casa una valigia con la lista dei bambini salvati e alcune lettere inviate da questi alle famiglie.

Winton nel 1998 era stato ringraziato dall’allora presidente Vaclav Havel con il conferimento dell’Ordine di Tomas Garrigue Masaryk.

“TI MERITI UN AMORE” bellissima poesia di Frida Kahlo.

Splendido poema, scritto da Primo Levi…